Come promesso ecco qualche altro appunto (preso grazie ad una delle mie APP preferite… Evernote www.evernote.com) dal MET Design Roma:

Biagio di flos 1968
548 di Arteluce

Tra le sale dei Mercati di Traiano dedicate al MEET, un’ampia parte è destinata all’illuminazione, con lampade, pezzi storici del design e dell’ingegneria italiana dagli anni 50′ ad oggi (o quasi): oggetti cult per gli appassionati di modernariato e design italiano.

Ecco la prima, semplice ma al tempo innovativa: 548 del 1951, creazione del fondatore di Arteluce (ora FLOS) Gino Sarfatti. L’illuminazione anni 60′ è caratterizzata dalle lampade di Artemide, con la Nesso del 1964 e l’Eclisse  del 1966; piacevole scoperta (per me..), sempre di FLOS, la Biagio, ricavata in un blocco di marmo…
Tra le lampade protagoniste dell’esposizione troviamo quelle a braccio di Artemide: Tolomeo del 1986 e quelle di Luceplan: Berenice del 1985 e Fortebraccio del 1998.

Interessanti anche alcune lampade più recenti, la Yang di Artemide del 2000 creazione di Carlotta de Bevilaqua, in stile proiettore, con filtri colorati per creare atmosfere particolari e sempre diverse (vi segnalo una descrizione del prodotto su AT Casa). Del 1998 la Lanterna di O luce, più recente, del 2010 la Tua di Foscarini, un punto luce discreto dallo stile vagamente anni 70…
Fine degli appunti…vi lascio per un approfodimento al sito Lampade MEET con dettagliate descrizioni delle lampade.
Yang di Artemide e Lanterna O luce
Tua di Foscarini
Be Sociable, Share!
Categories: Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.