Ieri ho finalmente visitato Eataly Roma, 5 Agosto ore 12:30, ancora abbastanza frequentato da curiosi e improvvisati esaltati cultori del made in Italy, pentiti quando arriveranno alle casse (la qualità ha un prezzo, ed in parte è vero…). Io  ne approfittato per acquisti di prodotti che non trovo facilmente in giro, finalmente ho comprato del sale rosa dell’Himalaya, che acquisto “made in Italy” eh…

In realtà mi ero ripromesso di accontentare il mio pallino per l’acquisto di sali “particolari” in un negozietto di Rione Monti, ben lontano dal colosso Eataly e dal nome che ricorda un incantesimo di Harry Potter: ” Aromaticus” www.aromaticus.it, scoperto ad inizio anno subito la sua apertura, in via Urbana 134.
Una bottega degli aromi, un giardino metropolitano dove è possibile acquistare piante aromatiche, sali, semi e piccoli utensili e decorazioni da giardino per provare a ripetere l’esperienza nei nostri terrazzi o in piccole serre.
Ricordo con piacere la visita al negozio, le sensazioni di esser in un posto diverso, rilassante nel suo colore verde e nel suo arredamento eco-chic, con protagonisti “semplici” piante e sopratutto i loro aromi.
Oltre a far acquisiti green si può anche mangiare…insalate aromatiche e carpacci al centro del menù.
La prima cosa che ho pensato:” che bell’idea, che bella sfida aprire un posto del genere!”.

SoundTrack consigliata:
Vinicio Capossela “Lord Jim” – da- Marinai, profeti e balene.
The Strokes, “Call me back”- da –  Angles.

Aromticus – via Urbana 134, Roma.

Per approfondire e conoscere i proprietari, vi consiglio:
La Fan Page ufficiale su Facebook
http://tavoleromane.wordpress.com/2012/01/30/aromaticus-sosta-in-giardino-2/

Foto da pagina facebook Aromaticus
e da  nuok.it

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.